Incentivo Digital Impresa Lazio. Identità digitale con contributo a fondo perduto!

Il mondo del business si è davvero complicato e oggi, se la tua attività non include una parte “virtuale” nella sua strategia di lavoro e di crescita, tutto risulta più difficile.

Non c’è, però, da preoccuparsi eccessivamente della spesa che un ammodernamento digitale della tua impresa richiederebbe per mettersi al passo coi tempi. Esistono alcuni Programmi Operativi (POR), cofinanziati dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR), rivolti principalmente al sostegno delle piccole e medie imprese nell’adesione all’Agenda Digitale, cioè la strategia europea, sviluppata in Italia dalle Regioni, per il potenziamento delle tecnologie ICT (Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione) a favore di innovazione, progresso e crescita economica.

Anche nel 2019 la Regione Lazio recepisce le disposizioni dell’Agenda Digitale elaborata dalla Conferenza delle Regioni italiane e partecipa al POR FESR con il Bando Digital Impresa Lazio, mettendo in campo 5 milioni di euro di contributi per migliorare l’efficienza e modernizzare la sezione Digital delle piccole e medie aziende del territorio.

Di cosa si tratta?

Digital Impresa Lazio nasce per aumentare la competitività del sistema produttivo laziale, cercando di favorire l’adozione da parte delle PMI (piccole e medie imprese) di interventi di digitalizzazione dei processi e di ammodernamento tecnologico. Il Bando si propone di favorire l’accesso a tutta una serie di opportunità digitali per velocizzare e migliorare le aziende e farle conoscere nel mondo digitale.

Per raggiungere l’obiettivo del POR FESR, la Regione Lazio stanzia 5 milioni di euro, con una riserva di 1,5 milioni per le imprese del commercio, un’occasione unica quindi per poter accedere a tutta una serie di servizi accedendo a incentivi a fondo perduto dal 45 al 70% sul costo di realizzazione degli interventi di digitalizzazione. L’obiettivo è quello di fornire alle aziende un supporto nello sviluppo delle soluzioni ICT nei processi produttivi delle micro, piccole e medie imprese, con particolare riferimento a commercio elettronico, Cloud Computing, manifattura digitale e sicurezza informatica.

SCARICA SUBITO L’INFOGRAFICA

Perché è interessante?

Perché potrai finanziare, senza dover restituire il contributo economico, progetti di ammodernamento tecnologico e digitale da un minimo di 7.000 ad un massimo di 25.000 euro.
Il progetto può integrare tutta una serie di funzionalità e/o sistemi digitali, che ti elenchiamo più avanti.

Cosa puoi finanziare?

Davvero molte cose, in quanto il Bando Digital Impresa Lazio permette di agevolare i progetti che adottano una o più soluzioni tecnologiche o i sistemi digitali fra quelli elencati:

  1. Digital Marketing: soluzioni di Digital Marketing: interventi SEO (Search Engine Optimization), SEM (Search Engine Marketing), Web, Social e Mobile marketing;
  2. e-Commerce: siti di e-Commerce su piattaforme software CMS (Content Management System), come Woo Commerce o Magento;
  3. punto vendita digitale: soluzioni digitali per lo sviluppo di servizi front-end e customer experience nel punto vendita (chioschi, totem, touchpoint, segnaletica digitale, vetrine intelligenti, specchi e camerini smart, realtà aumentata, sistemi di accettazione di couponing e loyalty, di Electroning Shelf Labeling, di Sales Force Automation e di Proximity Marketing);
  4. prenotazione e pagamento: sistemi di prenotazione e pagamento via internet e/o mobile; sistemi Self Scanning e Self Checkout;
  5. stampa 3D: attrezzature ed applicazioni per la progettazione e la stampa 3D;
  6. Internet of Things: sistemi e applicazioni in grado di comunicare e condividere dati e informazioni grazie a una rete di sensori intelligenti;
  7. logistica digitale: software e applicazioni digitali per la gestione e il coordinamento della logistica;
  8. amministrazione digitale: soluzioni digitali a supporto della fatturazione elettronica e per l’ottimizzazione del magazzino;
  9. sicurezza digitale: sistemi di sicurezza informatica;
  10. sistemi integrati: sistemi di informazione integrati: quali i sistemi ERP (Enterprice Resource Planning), sistemi di gestione documentali e sistemi di Customer Relationship Management (CRM); sistemi e applicazioni a supporto dello smart-working e del co-working.

Attenzione: ogni intervento deve essere realizzato sotto la responsabilità di un unico fornitore. Licenze, hardware, ecc possono essere acquistati da altri fornitori solo se il preventivo del fornitore principale le indichi come necessarie per la funzionalità della soluzione o sistema digitale da adottare.

Inoltre i sistemi di acquisizione dei dati devono basarsi su piattaforme sperimentate e già affermate commercialmente, chiaramente indicate nel preventivo del fornitore.

Quali sono i requisiti?

Per accedere a questo incentivo sono necessari alcuni semplici requisiti:

  • PMI in forma singola; ogni PMI può presentare un unico Progetto;
  • essere realizzati nella o nelle Sedi Operative localizzate nel Lazio;
  • presentare un importo complessivo non inferiore a 7.000 e non superiore a 25.000 euro;
  • essere composti da una o più tipologie di intervento;
  • essere avviati dopo il 1° gennaio 2019 e non includere spese sostenute prima del 1° gennaio 2019;
  • non risultare completati (data ultima fattura) alla data della presentazione della domanda;
  • non riguardare attività imprenditoriali che rientrino nei Settori Esclusi o che hanno ottenuto un sostegno da un programma operativo cofinanziato dai Fondi SIE e sono state rilocalizzate al di fuori dell’area interessata dal programma.

Puoi beneficiarne?

Puoi beneficiarne se hai un’azienda con sede operativa nel Lazio e se la tua attività è:

  1. una Micro Impresa
  2. una Piccola o Media Impresa (PMI)
  3. una Ditta Individuale
  4.  se sei un Libero Professionista con Partita Iva.

Puoi presentare istanza per il finanziamento a fondo perduto anche se la tua azienda non ha Sede Operativa nel Lazio al momento della presentazione della domanda, purché intendi localizzarsi nel Lazio e ti impegni ad attivare la sede entro la data dell’erogazione del fondo.

Sei escluso dall’accesso a questo bando se hai un’associazione, un Ente o una Fondazione o se la tua impresa è ancora da costituire.

Come si presenta la domanda?

La domanda di contributo può essere presentata solo ed esclusivamente con la procedura descritta da LazioInnova, che inizia con il calcolo del punteggio in base ai criteri di selezione previsti dal Bando. Puoi scaricare il modello di calcolo, in formato excel, da qui – MODELLO EXCEL

Come viene valutato il progetto?

Una prima graduatoria provvisoria per l’ordine di avvio di analisi dei progetti viene definita ordinando le richieste in base al punteggio, dal più alto al più basso, calcolato dal richiedente sulla base dei criteri di selezione (insomma, vengono presi in esami i punteggi del modello EXCEL e stilata la classifica per analizzare i progetti in base al punteggio più alto).

Il punteggio è verificato in sede di istruttoria e, se necessario, ridefinito solo in riduzione. Seguono la verifica dell’ammissibilità formale al contributo a fondo perduto, la verifica tecnica e la valutazione da parte della Commissione Tecnica della coerenza del Progetto con le finalità dell’Avviso e della congruità e pertinenza delle spese.

Qualora ci fossero dei progetti che presentano una situazione di parità di punteggio, e le risorse fossero sufficienti a finanziare solo parte di tali richieste con pari punteggio, sarà data precedenza al soggetto che avrà ottenuto il miglior punteggio con riferimento al primo criterio (percentuale di contributo richiesto). Se si riscontrasse parità anche nel punteggio su tale criterio, sarà data precedenza al soggetto che avrà ottenuto il miglior punteggio con riferimento al secondo criterio e così via in ordine decrescente di peso dei criteri.

Come viene erogato il contributo?

I Progetti devono essere completati (data ultima fattura) entro 90 giorni dalla Data di Concessione; i pagamenti possono avvenire dopo questo termine, purché entro la presentazione della rendicontazione. I Progetti devono essere rendicontati (data di invio della richiesta erogazione) entro 120 giorni dalla Data di Concessione.

Il contributo sarà erogato a saldo, in un’unica soluzione, a fronte della rendicontazione delle Spese Effettivamente Sostenute che deve essere effettuata esclusivamente online tramite il sistema GeCoWEB e in conformità alle indicazioni contenute nelle “Linee guida per la rendicontazione”

SCHEDA SINTETICA

DOMANDE FREQUENTI

 

Vuoi saperne di più? Visita il sito ufficiale DIGITAL IMPRESA LAZIO.

Cosa possiamo fare per te?

Shin Graphic, come agenzia di comunicazione può progettare e realizzare diverse cose per la tua attività, nello specifico tra i servizi offerti che possono essere finanziati con il contributo a fondo perduto abbiamo:

  1. DIGITAL MARKETING – interventi SEO – SEM – Web, creazione di strategia Social e Mobile Marketing, ovvero tutte quelle attività di pubblicità su canali digitali.
  2. E-COMMERCE – puoi creare il tuo sito e-commerce e potenziare così la tua attività fisica con un altro canale.
  3. PUNTO VENDITA DIGITALE – realizzazioni di soluzioni digitali per il negozio, come Chioschi o touchpoint digitali, vetrine intelligenti, realtà aumentata (applicabile ad ogni elemento stampato) e soluzioni di Proximity Marketing.

Cosa aspetti ancora? Sfrutta il momento favorevole, mandaci una mail e richiedi una consulenza oppure compila il form e ti ricontatteremo noi.

Lascia un commento

Corsi di formazione professionale che permettono una formazione altamente specializzata sui più diffusi software di creazione grafica e pubblicitaria.
In questi corsi si forniscono anche accenni alla composizione e alla comunicazione, senza dimenticare i principi base per ottenere delle buone stampe.

corsi illustrator base

Corso base-intermedio di Adobe Illustrator

il corso per partire alla grande con il software vettoriale di casa Adobe

Il corso base-intermedio di Adobe Illustrator verte sull’utilizzo di tutti gli strumenti vettoriali offerti dal software, incluse le nuove funzioni per la modifica del colore, i nuovi tools per disegnare, la nuova gestione dei tracciati e degli oggetti raggruppati e la nuova funzione per creare tavole da disegno multiple all’interno di un unico documento.
Tutti questi strumenti, consentono all’utente di lavorare al top della qualità. A completare il corso, importanti nozioni, relative a colore, risoluzione, e differenze tra grafica raster e vettoriale.

Qui si impara a fare le cose da grandi.

corsi illustrator avanzato

Corso avanzato di Adobe Illustrator

il corso avanzato per scoprire i segreti del software vettoriale di casa Adobe

Il corso avanzato di Adobe Illustrator verte sull’utilizzo di tutti gli strumenti avanzati offerti dal software, incluse le trame sfumate per il colore, i nuovi tools per disegnare, la nuova gestione del flusso lavorativo partendo dal pannello aspetto. Tutti questi strumenti, consentono all’utente di lavorare al top della qualità.
Il tutto è finalizzato a massimizzare le capacità e ridurre i tempi di esecuzione dei vostri lavori.

Questo è come l’ingresso di Hogwarts, qui si imparano le formule magiche.

corsi photoshop base

Corso base-intermedio di Adobe Photoshop

il corso per muovere i primi passi nel fotoritocco targato Adobe

Il corso base di Adobe Photoshop si prefissa di dare le giuste basi, a chiunque voglia imparare a conoscere il software di elaborazione delle immagini digitali per eccellenza.
Un corso teorico e pratico, per muovere i primi passi nella giusta direzione. Dedicato a chi vuole approfondire le sue conoscenze ed a chi non vuole improvvisarsi.

Qui si parte con il piede giusto.

Corsi photoshop avanzato

Corso avanzato di Adobe Photoshop

il corso per gestire da professionista il software fotografico di casa Adobe

Il corso avanzato di Adobe Photoshop si traduce in massima qualità e velocità mantenendo i file leggerissimi e gli interventi non distruttivi. Significa che potrai sempre tornare indietro e correggere in modo diverso la tua foto, senza buttare tutto e ricominciare da capo.
Il tutto è finalizzato a massimizzare le capacità e ridurre i tempi di esecuzione dei vostri lavori.

Qui scoprirai che la bacchetta magica la puoi usare solo se ti chiami Harry.